Home arrow Cultura arrow Vecchi ricordi arrow Quando la storia si ripete
domenica 29 marzo 2020
 
 
Quando la storia si ripete PDF Stampa E-mail
L'ha scritt Marco Basile   
venerdý 08 ottobre 2004
Non per giustificare l'episodio di piscio durante la gara Vigor Lamezia - Taranto ai danni del guardalinee, ma esiste un episodio del genere che forse pochi conoscono:Nel 281 a.C., dopo aver conquistata la vittoria contro "i nuovi barbari", come i raffinati Greci consideravano i Romani, i Tarantini mossero alla volta di Turii, costrinsero il presidio romano ad evacuare e consegnarono la cittÓ alla parte democratica, filoellenica.

Gravemente offesa, visto il prestigio militare che ormai aveva ottenuto, il Senato deliber˛ di mandare a Taras un'ambasceria con delle modeste richieste di pace, tra le quali oltre alla consegna dei prigionieri anche dei principali istigatori della guerra contro Roma. I Tarantini respinsero le richieste romane, anzi, la plebe ingiuri˛ con un singolarissimo gesto volgare, compiuto pare da un certo Filonide, il quale urin˛ sull'Ambasciatore romano Lucio Postumio. Episodio questo raccontato da Tito Livio: Scurra quidam Philonides sagra legatorum vestimenta canis impudentis instar urina respersit.

Ultimo aggiornamento ( venerdý 22 luglio 2005 )
 
< Vid quidd d'apprim.   Vid 'nnotre. >
 
Top! Top!