Home arrow Associazione arrow Cozzaro d'argento arrow "CozzarA d'Argento" per gennaio 2007
sabato 11 luglio 2020
 
 
"CozzarA d'Argento" per gennaio 2007 PDF Stampa E-mail
L'ha scritt Administrator   
marted 23 gennaio 2007

Il sottoscritto Carlo Prof. Caprino, nella sua qualità di sindaco f.f. della associazione di TarantoNostra.com, (di seguito indicata come "TN")


CONSIDERATO

l'impegno e la partecipazione dei singoli membri di TN alla vita ed alla attività della associazione,

 RITENENDO OPPORTUNO

corrispondere adeguata ricompensa morale a coloro i quali si prodigano in maniera fattiva e proficua per il raggiungimento degli obbiettivi statutari

 PRESA VISIONE

dei nominativo dei pregiati membri che già ebbero ad essere insigniti del prestigioso riconoscimento de “Il Cozzaro d’Argento”

 PRESO ATTO

inoltre del “cursus honorem” e della attività curriculare ed extracurriculare dei membri iscritti, ai sensi e per gli effetti della proposta di candidatura al riconoscimento citato

 PRESO ALTRESI’ ATTO

del parere positivo espresso dal Collegio dei Probiviri e del Consiglio Direttivo di TarantoNostra, formulato secondo le modalità istituzionalmente previste

 AVUTA CONOSCENZA

del risultato della votazione del consiglio comunale, previa verifica della regolarità delle operazioni di voto e conteggio delle schede.

 SENTITI

i Sigg. Assessori competenti, i Sigg. Presidenti delle Circoscrizioni e gli esimi membri della associazione TarantoNostra,

 DICHIARA

COZZARA D’ARGENTO

la Sig.ra Carmela <<jatta acrest>>, con la seguente motivazione:

“Esemplare esponente delle muliebri caratteristiche tarantine, esprimeva nei sui interventi la grazia e la femminilità che hanno reso note in tutto il mondo le donne ioniche. Mirabile esempio di cortesia e rispetto delle altrui opinioni, garantiva con la sua presenza sul Purtuso la materna dolcezza che appianava i diverbi e placava gli esacerbati animi dei membri attivi. Fulgida espressione delle più lodevoli qualità del gineceo nostrano, non mancava di accorrere di persona in occasione di convenscion, riunioni conviviali ed incontri informali tra i membri, al fine di favorire e stimolare la reciproca conoscenza ed il rinsaldarsi di amicizie. Mirabile redattrice di interventi costantemente caratterizzati dalle doti di cozzaraggine che con la presente gli si riconoscono, non esitava ad intessere scambi epistolari non privi di rudi asperità ma sempre contraddistinti dalla volontà di contribuire ad un confronto franco e schietto.

Ambasciatrice della madre Patria e figlia prediletta di Taras, non mancava di rinforzare i rapporti con i membri del Purtuso che la vede illustre ospite, partecipando e promovendo incontri individuali ed agapi conviviali, con il di lei germano, che con la presente in uno si sulloda.

Acclarata interprete delle Patrie tradizioni e delle nostrane leggende, faro e guida alle nuove generazioni che quotidianamente si affacciano nell’agone della vita quotidiana, esempio pei fanciulli, orgoglio degli avi, sprone pei pavidi, a Lei la cittadinanza tutta porge unanime e commosso ringraziamento”.

 Dalla residenza municipale, addì 23 gennaio 2007          Il sindaco f.f.

                                                                                                    Carlo prof. Caprino

Visto e approvato: Il presidente

Ultimo aggiornamento ( marted 23 gennaio 2007 )
 
< Vid quidd d'apprim.   Vid 'nnotre. >
 
Top! Top!