Home arrow Associazione arrow Cozzaro d'argento arrow Cozzaro d'argento di Aprile 2007
sabato 11 luglio 2020
 
 
Cozzaro d'argento di Aprile 2007 PDF Stampa E-mail
L'ha scritt Administrator   
marted 03 aprile 2007

Il sottoscritto Carlo Prof. Caprino, nella sua qualità di sindaco f.f. di TarantoNostra.com, (di seguito indicata come "TN")

CONSIDERATO

l'impegno e la partecipazione dei singoli membri della mailing list e del Purtuso alla vita ed alla attività degli stessi

RITENENDO OPPORTUNO

corrispondere adeguata ricompensa morale a coloro i quali si prodigano in maniera fattiva e proficua per il raggiungimento degli obbiettivi statutari

PRESA VISIONE

dei nominativo dei pregiati membri che già ebbero ad essere insigniti del prestigioso riconoscimento de “Il Cozzaro d’Argento”

PRESO ATTO

inoltre del “cursus honorem” e della attività curriculare ed extracurriculare dei membri iscritti, ai sensi e per gli effetti della proposta di candidatura al riconoscimento citato

PRESO ALTRESI’ ATTO

del parere positivo espresso dal Collegio dei Probiviri e del Consiglio Direttivo di TarantoNostra, nonché dalla commissione di controllo e indirizzo composta dai rappresentanti dei Cozzari d’Argento e dei Cozzari d’Oro, formulato secondo le modalità istituzionalmente previste

AVUTA CONOSCENZA

del risultato della votazione del consiglio comunale, previa verifica della regolarità delle operazioni di voto e conteggio delle schede

SENTITI

i Sigg. Assessori competenti, i Sigg. Presidenti delle Circoscrizioni e gli esimi membri della associazione TarantoNostra

ASSEGNA

Il "Cozzaro d'argento" per il mese di aprile 2007 c.a. al Sig. Vincenzo “mbà Viciiinz” Zigrino, con la seguente motivazione:

"Con indefesso ardore e corrusco cipiglio, costantemente si prodigava nell’ideare ed animare convenscion, presentazioni librarie ed altri eventi utili a stimolare e rinsaldare lo spirito associativo. Incurante della fatica che ciò comportava, spenti i privilegi derivantegli dalla sua carica di ViNcesindaco in uno con l’impegno di assessore per le convenscion all’estero, compreso e consapevole degli oneri più che degli onori, uguale tra gli uguali splendeva fulgido per dedizione ed impegno. Tutto illuminato per la maestà dell’animo suo, gentile nel cuore e armonioso nell’aspetto, virile nell’eloquenza e accogliente nell’amicizia, a lui plaude il gineceo come l’androceo, uniti nell’ammirata stima e nel doveroso omaggio.

Come spontaneo gitto di fonte armoniosa, sgorga dal core di ognuno plauso e laude, al pari delle acque del patrio Cervaro che argentine si tuffano tra i flutti del materno seno del mare Piccolo di nome ma grande di Storia. In lui si unirono l’Amore del Bello e la Fede nel Buono, dando luce e fiamme al cuore ed al pensiero della sua forte, austera e generosa persona e quando da quivi dipartiranno nuovi consoli e giovani ambasciatori, a spargere altrove chiara nomea e imperitura fama ionica, su di loro aleggi, paterno e maestro, il suo sguardo e la sua guida.

Fusto di dorica colonna, fittile e turgido plinto, fregiato peristilio, inno elleno alla attica bellezza, fortezza di braccio, di pensiero e di coscienza, a Lui ancora una volta la cittadinanza tutta porge un sentito e dovuto grazie.

Dalla residenza municipale, addì 10 aprile 2007   

Il sindaco f.f.
Carlo prof. Caprino

Visto e approvato: Il presidente

Ultimo aggiornamento ( luned 09 aprile 2007 )
 
< Vid quidd d'apprim.   Vid 'nnotre. >
 
Top! Top!