Home arrow SocietÓ e costume arrow Aneddoti arrow ASSEGNI BOLLATI
venerdý 20 maggio 2022
 
 
ASSEGNI BOLLATI PDF Stampa E-mail
L'ha scritt Carmela "Jatta acrest'"   
martedý 29 aprile 2008

 Dopo tanto tempo ritornano con le novità fiscali e tributarie, le pernacchie e le malesànghe … .

“Chi sbaglia paga”  dice un vecchio,  detto che grazie al magico verbo “pagare”, tanto caro a tutti, è diventato norma,  onerosa per chi paga e premiale per chi non lo fa – tesi avvalorata dai vari  Condoni contributivi, fiscali, edilizi…oblazioni anti abusivismo…Ecopass… e ora,  sempre per la serie paga che ti passa, ecco a noi (ahi noi!)  l’Imposta di bollo sugli assegni - una rivoluzione sul modo di trasferire il denaro. 

L'altro giorno ero in banca e con una collega commentavamo i comunicati,   in merito alla nuove disciplina, esposti   al pubblico, quando un "vicino di fila" interviene:

< Appropò, ma l'assegni nò pònn'esere 'chiù libbere ... onna essere peffòrze trasferibbele... ma c'è jiè stà nuvità, mò? Ma dich'jie, piccè s'anna trasferì st'assegni? No stonne 'buène in Itaglia? >

Questa battuta riflessiva ha fatto nascere un'esilerante discussione che meglio di ogni opuscolo informativo può far conoscere le novità che ci attendono, portandoci anche a meditare col sorriso sulle labbra. Io e la mia amica, ci siamo prestate, a turno, a fare da spalla al nostro simpatico interlocutore.

Per prima cosa gli abbiamo spiegato che:

Dal 30 aprile prossimo le banche consegneranno solo libretti di assegni con prestampata la clausola “NON TRASFERIBILE” su ogni assegno. In questo modo gli assegni non si potranno più girare e dovranno essere incassati solo dalla persona indicata come beneficiario.

Sarà comunque possibile avere libretti di assegni "liberi", presentando richiesta scritta alla banca e pagando 15,00 euro per ogni libretto  a titolo di imposta di bollo - 1,50 euro per ogni assegno  “detenuto rilasciato libero”.

<...come a cauzzione cà se pajie pe le cundannàte! Ma ste povere assègne c'è reàte anne fatte? >

Nessun reato! Tutto questo è per inasprire le norme  antiriciclaggio e diminuire la circolazione di denaro "sporco" derivante da attività illecite. Proprio per contrastare utilizzi impropri, è stato  ristretto anche il limite di importo delle transazioni da 12500,00 a 5000,00 euro. Infatti gli assegni liberi possono essere utilizzati per importi fino a 4999.99 euro, perchè da 5000.00 euro in su, tutti gli assegni saranno NON TRASFERIBILI.

<...come nu’ sapone, nu’ detersive sta tasse lave l'assegni e le fàce… nètt'nètte... lindi…pinti … puliti… disinfettati  e pure antiallergici,  pure ca nò agghie mai canusciute nisciùne  “allergico”  o  “intollerante” alle  solde!  Manghe quanne sò muscète! >.

E vero! Un bollo da 1,50 euro non fermerà gli illeciti, ma tali norme servono anche a rendere trasparenti tutte le operazioni e sicuri e rintracciabili  tutti gli assegni che così possono circolare meglio.

< L’ assegni circolari,  si, u' sapìme  che devono circolare,  u’ porte u’ nome stesso! Ma quidde bancari o postali no se pònne stà do stònne? >

Tutti gli assegni circolano quando si girano per passare “mano a mano” da “un proprietario all’altro”. E dal prossimo 30 aprile cambia anche il modo di girare gli assegni. Oltre al nome bisognerà scrivere anche il codice fiscale di chi gira l'assegno, e se si tratta di una società si dovrà scrivere il codice fiscale (o partita IVA per le società di capitale) della società, altrimenti la girata sarà nulla e l’assegno non  potrà essere incassato. Inoltre  la banca è tenuta e comunicare tutti gli utilizzi scorretti degli assegni con conseguenti sanzioni amministrative che possono arrivare al 40% dell'importo trasferito.

< Boh! Boh! ...ca mo' le cose cumènzene a essere cumplicàte! Ca pò,  è giuste pe sapè, ca jie assègne nò ne gire e no ne vòte, anzi no sacce manche come sò fatte!>

Preferisce i contanti !?!

< Nònge u' sàcce ci sò cuntàte o ci l'otre le contene, ma jie quànne me pajene - sempre su all'ogna! -  nò pe sfidùcia, ma le cònte sempre le solde ca me donne! >

E con questa riflessione dettata dalla filosofia del "pìcche maledètte e sùbbete!" vi lascio dandovi appuntamento a breve ..... ca cose nòve ne stònne assajie!

Ultimo aggiornamento ( lunedý 05 maggio 2008 )
 
Vid 'nnotre. >
 
Top! Top!