Home
lunedý 28 settembre 2020
 
 
 
Insulti,avvertimenti e minacce PDF Stampa E-mail
L'ha scritt Administrator   
venerdý 30 luglio 2004
  • "Accome ti ggiri!", ("come" viene usato nel senso di "non appena"): serve a sollecitare al compagno, che si trova di spalle, un passaggio (o pi¨ raramente un tiro) immediato (da esclamare con foga orgasmatica).
  • "pass'a me ca so' veloc''": formula rituale, usata pi¨ per la sua musicalitÓ che per l'effettiva rapiditÓ di chi la pronuncia.
  • "s¨le-stŔ": al compagno solo davanti alla porta.

Generalmente seguito da:

  • "tir'n boooor", dove "booor" Ŕ un urlo disumano che dovrebbe significare "porta" (l'agonismo trasforma le parole) ma che assomiglia pi¨ ad un urlo di dolore. L'urlo spaventa il malcapitato, gli fa perdere la concentrazione e finisce per fargli sbagliare un gol facile facile.

In conseguenza dell'errore, al malcapitato pu˛ capitare di sentirsi dire:

  • "vatinn' 'mbort, ch'Ŕ megghie": chi non Ŕ all'altezza di giocare in campo, viene "declassato" a portiere.
  • "GiuÓ, scannuen'ů'": esortazione a tirare forte.

Oppure:

  • "sbuenn'l l'ndram": variante pi¨ astiosa.
  • "ůe mo' vall' a pigghie!": successiva sollecitazione.
  • "Albitroo... mitt't l'occhial": dissenso di opinioni col direttore di gara. N.B.: il bello Ŕ che il pi¨ delle volte non c'era alcun direttore di gara!
  • "Fatt' 'a convergenz'": da rivolgere a qualcuno col piede di legno.
  • "Ooooohhh... avit' turna'??!": urlo disperato di portieri sull'orlo di una crisi di nervi.

Il portiere ha sempre avuto vita grama: naturale propensione all'attacco dei suoi "difensori", "campi" di asfalto e/o brecciolino, avversari impietosi capaci di sbonnare da pochi centimetriů Lo stress di un rigore poteva indurlo anche a esprimersi con figure retoriche tipo "sbonna piano, per˛".

Come adeguarsi al gioco maschio:

  • "A sp'zza l' iamme stŔ sciueche? ... VabbŔ ... mo e' f'nit cu' mme' !!!!"
  • "Com'Ŕ non Ŕ fallo ... e ci no iŔ fall' quidd? ... Se ce jŔ ... accid'm proprie!!!"

Presuntuose dichiarazioni di superioritÓ:

  • "T' fazz assŔ u' pallone da ind' a le recchie"
  • "T' fazz n'a finta che t' n ve' nderr da sul ... "
  • "Anzecc na sbunnata ca a dicere: mado' c'ha success?"
  • "T fazz na find ca t fazz u nod all iamme"

In caso di infortunio:

  • "Mutu' ce cadut'... s'accis... purtat'l a San Camillo..." (e uno fesso faceva il suono della sirena mentre un altro aggiungeva "purtat'l a u Gambero!!")
Ultimo aggiornamento ( venerdý 30 luglio 2004 )
 
< Vid quidd d'apprim.
Cr'stian online:
Get Firefox!
Ce timb stŔ face?
Tardnuestr
---
Scanzavirus Avast!
avast! Home

 
Top! Top!