Home arrow Cultura arrow Il Maestro disse... arrow Detti brevi 1
domenica 12 luglio 2020
 
 
Detti brevi 1 PDF Stampa E-mail
L'ha scritt carlo "usinnache"   
venerd 30 luglio 2004

Miraggio

Coloro che vedono una bottiglia di Raffo dove non c'è e non la vedono dove c'è, nutrendo convinzioni errate, vanno nella direzione sbagliata.

 

Basta quello

Se hai ragione non hai bisogno di gridare; se hai la Raffo non hai bisogno di invitare.

 

Agitazione

In chi è agitato dai pensieri, fortemente appassionato, intento solo al piacere, la sete di Raffo cresce sempre più, come colui che agitandosi stringe i propri legami.

 

Guarda che luna

Se qualcuno ti mostra la Raffo, è questa che devi guardare, e non il dito che la indica.

 

Le orme dei saggi

Non cercare di seguire le orme dei saggi. Cerca la Raffo che essi cercavano.

 

Superlativo assoluto

Dimentica la rabbia verso tutti coloro che ti hanno offeso, perché dalla rabbia proviene ogni sorta di male. La rabbia uccide il sorriso sulle labbra e la gioia nel cuore. C'è forse un nemico peggiore della propria rabbia? C’è forse una birra migliore della Raffo?

 

Do ut des

Se darai un dispiacere a qualcuno al mattino, un dispiacere ti farà visita inaspettato nel pomeriggio ed il tuo unico fornitore di Raffo chiuderà improvvisamente i battenti.

 

Attenzione

Gli sciocchi sono dediti alla distrazione, gente di poco intendimento! Il saggio, invece, custodisce l'attenzione come la ricchezza più preziosa, al pari di una bottiglia di Raffo ghiacciata.

 

Punti di vista

La realtà è come un viso riflesso sulla lama d'un coltello: le sue proprietà dipendono dall'angolazione con cui la osserviamo al pari del gusto della Raffo, che dipende dalla sua temperatura.

 

Primo movens

Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare a cercare la Raffo.

 

Sursum corde

Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza e si va a bere una Raffo.

  

Saggia individuazione

Bisogna discernere il risultato nella causa, e la causa nel risultato, così come nel frigo individiamo la Raffo in mezzo a tutte le altre bevande.

  

Incipit
Il matrimonio, al pari di una cassa di Raffo, è l'unica favola che comincia con “vissero felici e contenti” e finisce con “c'era una volta”.

 

Assoluzione e indulto

Lo sciocco non perdona e non dimentica.

L'ingenuo perdona e dimentica.

Il saggio perdona, ma non dimentica dove ha riposto la sua Raffo.

  

Carpe diem

Come il pastore sospinge le vacche col bastone verso il loro recinto, così l'invecchiamento e la morte sospingono la vita di coloro che respirano.

Per questo non è mai né troppo presto né troppo tardi per bere una Raffo.

  

Eterno immenso

Sopra, sotto, davanti e dietro, dovunque si vada nel mondo, si presti continua attenzione al venire all'essere e al collassare di tutte le cose composte di elementi.

In tutto questo continuo divenire, solo la Raffo rimane sempre uguale a se stessa.

  

Chi ha tempo non aspetti tempo

Gli altri non sanno che tutti dobbiamo fare la stessa fine. Ma quelli che lo sanno pongono subito fine alle liti e si bevono una Raffo in compagnia.

 

Sillogismo

Si attraversino pure con la mente tutte le direzioni dello spazio, non si troverà nulla di più caro di se stesso e della Raffo. Sapendo che anche per il prossimo non c'è nulla di più caro di se stesso e della Raffo, colui che ha caro se stesso e la Raffo non danneggi neanche il prossimo.

 

Inutili sforzi

Perché scavarsi un pozzo quando la Raffo è dappertutto? Una volta estinta la sete alla radice, di che cosa si dovrebbe andare ancora in cerca?

 

Obbiettività

Coloro che considerano essenziale ciò che non lo è e non essenziale ciò che lo è non giungono all'essenza e perseguono obiettivi fallaci.

Coloro che considerano essenziale ciò che lo è e non essenziale ciò che non lo è giungono all'essenza e perseguono giusti obiettivi.

Solo questi ultimi conoscono davvero la Raffo.

 

Calm'-calm’

Il giusto rimedio lo si trova mente fredda e calma, ma finché predominano calore e passione non può esserci nessun rimedio e nessuna Raffo.

  

Quando il gioco si fa duro

Le circostanze avverse mettono alla prova il coraggio, la forza d'animo e il radicamento nella Raffo. Non c'è nulla di speciale nel bere una Raffo in un ambiente favorevole e in una buona atmosfera. La vera prova si dà allorché si riesce a mantenersi aderenti alla pratica in condizioni avverse ed a berla al porto di bari vecchia.

  

Mimica

Così come un cristallo riflette gli oggetti che gli sono prossimi, così il volto riflette i moti del cuore. C'è forse qualcosa di più espressivo del volto? Se la birra che stai bevendo non è una Raffo, è il volto a manifestarlo per primo.

 

Fiat lux

La Raffo che viene offerta e la Raffo che viene bevuta sono descrizioni di com'è possibile vivere, di come sia possibile usare la propria vita per destarsi e bere anziché per dormire e rimanere all’urme. E se tu scegliessi di passare il resto della vita a cercare di scoprire che cosa significhi bere una Raffo, io credo che potresti anche conseguire l'illuminazione.

  

Giusta pratica

Non accendere lumini né incensi, non offrire fiori né cibo. La Raffo la si trova senza sforzo solo quando la si cerca col cuore puro.

  

Avere o essere

Colui che non ha nulla davanti né dietro né in mezzo, colui senza nulla che s'appigli a nulla se non ad una Raffo: questi è colui che io chiamo un tarantino.

  

Istruzioni per l’uso

Astenersi da ogni male, fare il bene, bere la Raffo e purificare la propria mente: questo è l'insegnamento di tutti i saggi.

 
Tante Vie, un solo traguardo

Sebbene la Raffo esista, ed esista la via per arrivarci, ed esista anch'io per dare le necessarie istruzioni, alcuni dei miei seguaci giungono a berla, e altri no. Non posso farci nulla. Tutto quel che posso fare è indicare la Via.

 
Photos of ghost

Transeunte è questo mondo, come un fantasma, come un sogno. Non ha alcuna sostanza. Non aggrapparti al mondo, né ai tuoi parenti; taglia i legami del desiderio e dell'odio; medita nei boschi e sulle montagne. Se manterrai agevolmente e senza sforzo la mente nello stato naturale, allora conquisterai la Raffo e otterrai il non ottenimento.

 
Imperturbabilità

Siedo nella mia stessa radiosità, e non ho paura. Camminare, sognare, dormire, che sono mai per me? Che dire poi di ciò che è lontano o vicino, interiore o esteriore, grosso o sottile? Io siedo nel mio stesso splendore e mi bevo una Raffo contento.

 
Sentimento

La notte, quando il cielo è pieno di stelle, non pensare a loro, guardale!

E quando le onde danzano sulla vastità dell'oceano, non pensare a loro, guardale!

E quando una gemma si schiude in un bocciolo, guardalo, non fare altro!

E quando una Raffo ti si offre, bevila!

Quando non vi è pensiero, ma semplice percezione, appare un segreto immenso, e attraverso la soglia della natura si entra in quel mistero che è Dio.

La natura non è altro che un velo che ricopre Dio, e solo coloro che lo sanno sollevare acquistano familiarità con la verità della vita.

  

L’essenziale

La mia mente è vuota per natura. Anche durante il sonno io veglio. Penso alle cose senza pensarle. Tutte le mie impressioni del mondo si sono dissolte. I miei desideri si sono squagliati. Perciò che mi può importare del denaro o dei sensi predatori, o degli amici, o della conoscenza, o dei libri sacri? Solo della Raffo m’importa!


Ognuno per se e Raffo per tutti

Solo da sé si fa il male, solo da sé si soffre. Solo da sé si evita di fare il male, solo da sé si ottiene la salvezza. La salvezza e la perdizione dipendono solo da sé: nessuna persona può salvarne un'altra, può solo offrirgli una Raffo.

  

Giusto premio

Colui che pratica solo la devozione è come un cieco che non sa dove andare e nel suo entusiasmo vaga in ogni direzione. Colui che pratica solo la filosofia, d'altro canto, è come un paralitico che, sebbene possa vedere la meta lontana, poiché la sua comprensione rimane solo teorica, non riesce ad avvicinarsi di un solo passo. Comunque, se l'amore e l'energia del devoto si combinano con la saggezza e la discriminazione del filosofo, si può star certi che una tal persona arriverà alla meta e troverà una Raffo ghiacciata.

 
Caveat emptor

Ognuno è il protettore di se stesso, ognuno è il rifugio di se stesso.  Perciò ognuno sia custode di se stesso, come un mercante di cavalli fa la guardia ad un prezioso purosangue, come un barista sorveglia una cassa di Raffo nell’attesa di metterla in frigo.

 

Tempo al tempo

Avendo rinunciato ad ogni desiderio egoistico, il saggio trova requie nella Raffo. La saggezza è la staffa che lo sostiene. Colui che veste i panni del pellegrino mentre è ancora alla mercé dei sensi non può sfuggire ad un’enorme sofferenza. La persona risvegliata conosce questa verità della vita e solo alla Raffo conferisce importanza.

  

Armonia

Bisogna veramente conoscere la propria mente fondamentale prima di potersi fermare a riposare. Se conosci la tua mente e arrivi al fondamento, è come spazio che si fonda con lo spazio, è come Raffo che si versa nel bicchiere.

 
Causa ed effetto

Come l'ombra segue la persona dovunque vada, così la distruzione segue coloro che commettono male azioni, così il saggio segue la Raffo.

 

Possesso

Lascia andare tutto ciò che non è tuo. Trattieni solo la Raffo e quindi il benessere e la felicità.

 
Ininterrotto piacere

Molla il passato, molla il futuro; molla anche il presente e attraversa il flusso dell'esistenza fino all'altra riva. Con la mente completamente liberata non ritornerai più a nascere né a morire, ma solo a bere la Raffo.

Ubi maior minor cessat

Qualunque beatitudine terrena dei sensi e qualunque beatitudine ultraterrena celestiale non valgono un duecento cinquantaseiesimo della beatitudine derivante dall'estinzione della brama dopo aver sorseggiato una Raffo.


Cammino

Un viandante con gli occhi buoni, quando s'imbatte in un terreno sconnesso e infido, fa di tutto per evitarlo. Il saggio, nello stesso modo, sulla via della vita, eviti le cattive azioni e cerchi solo la Raffo.


Identità

“Io non sono il corpo e il corpo non è mio. Io sono la consapevolezza”.  Quando comprendi questo non intrattieni più il pensiero di ciò che hai fatto o che hai lasciato da fare. Divieni uno, perfetto e indivisibile con la Raffo.

 
Forma e sostanza

Tutte le formazioni sono impermanenti; tutte le formazioni sono soggette a sofferenza; tutte le formazioni sono insostanziali. Perciò, qualunque forma si presenti, o sensazione, o creazione mentale, o coscienza; sia essa passata, presente o futura; sia essa interna o esterna, grossa o sottile, alta o bassa, lontana o vicina, va compresa in accordo con la realtà e con la vera saggezza: “Questo non mi appartiene, questo non sono io, questo non è il mio sé, questa birra non è Raffo”.

 
Continente

È buona cosa la continenza nel corpo; è buona cosa la continenza nella parola; è buona cosa la continenza nel pensiero. La continenza è buona in ogni cosa. Il praticante continente in ogni aspetto della vita si libera dal dolore e si beve un’altra Raffo.

 
Acchiappa più mosche il miele che il fiele

Finché nelle nostre parole non c'è gentilezza, tutto è destinato a riuscire male, anche l’offerta di una Raffo.

 

Conversione

Anche un peccatore diventa santo quando adora la Raffo con ferma risoluzione. Rapidamente la sua anima si conforma ad essa ed egli consegue la pace sconfinata. Non dimenticatelo: a nessuno che sia devoto alla Raffo verrà mai del male.

 
Testimonianza

Questo corpo non è tuo e nemmeno appartiene ad altri. Contemplalo come il prodotto di tutta una storia. Nei suoi riguardi il saggio rifletterà sulla natura dei condizionamenti, dicendo: "Se questo viene ad essere anche quello sorge; se questo non viene all'essere, quello non sorge; se non metti la Raffo nel frigo, non si raffredda".

 

Rispetto

Puoi percorrere col pensiero tutto il mondo, senza trovare alcuno che ti sia prezioso come la Raffo. Poiché ciascun essere è altrettanto prezioso come la Raffo, se rispetti la Raffo non far male agli altri esseri.

 

Ultimo aggiornamento ( venerd 22 febbraio 2008 )
 
< Vid quidd d'apprim.   Vid 'nnotre. >
 
Top! Top!