Home arrow Associazione arrow Cozzaro d'argento arrow Cozzaro d'Argento di Settembre 2007
sabato 11 luglio 2020
 
 
Cozzaro d'Argento di Settembre 2007 PDF Stampa E-mail
L'ha scritt Administrator   
venerd 07 settembre 2007
Il sottoscritto Carlo Prof. Caprino, nella sua qualità di sindaco f.f. di TarantoNostra.com, (di seguito indicata come "TN")
CONSIDERATO
l'impegno e la partecipazione dei singoli membri della mailing list e del Purtuso alla vita ed alla attività degli stessi
RITENENDO OPPORTUNO
corrispondere adeguata ricompensa morale a coloro i quali si prodigano in maniera fattiva e proficua per il raggiungimento degli obbiettivi statutari
PRESA VISIONE
dei nominativo dei pregiati membri che già ebbero ad essere insigniti del prestigioso riconoscimento de “Il Cozzaro d’Argento”
PRESO ATTO
inoltre del “cursus honorem” e della attività curriculare ed extracurriculare dei membri iscritti, ai sensi e per gli effetti della proposta di candidatura al riconoscimento citato

PRESO ALTRESI’ ATTO
del parere positivo espresso dal Collegio dei Probiviri e del Consiglio Direttivo di TarantoNostra, nonché dalla commissione di controllo e indirizzo composta dai rappresentanti dei Cozzari d’Argento e dei Cozzari d’Oro, formulato secondo le modalità istituzionalmente previste

AVUTA CONOSCENZA
del risultato della votazione del consiglio comunale, previa verifica della regolarità delle operazioni di voto e conteggio delle schede
SENTITI
i Sigg. Assessori competenti, i Sigg. Presidenti delle Circoscrizioni e gli esimi membri della associazione TarantoNostra
NOMINA
COZZARO D'ARGENTO DI SETTEMBRE 2007
Il Sig. Mimmo “U_Pacce” , con la seguente motivazione:
Figlio dilettissimo sempre serrato intorno al vessillo della Patria lontana, immolò con serena fortezza ed incrollabile fede la sua giovane vita per l’onore e la gloria della città natale, affrontando indomito asperrima tenzone tanto in sodale compagnia di fedeli compagni quanto solingo in terra straniera. Autonominatosi 65° successore della Divina Scuola di Hokuto, al pari di Kenshiro sviluppava ai massimi livelli la capacità di concentrare la sua energia interiore nell’addome per poi rilasciarla per colpire i nemici con la poderosa onda sonora generata dai rutti conseguenti alla ingestione di numerose Raffo. Indomito guerriero animato da pugnace ardore, in occasione della sua prima convenscion dava esemplare prova di attaccamento ai più alti ideali della Patria, difendendo con successo contro preponderanti forze nemiche il possesso del microfono del karaoke attraverso cui inneggiava con stentorea voce le sigle di cartoni animati figli della fantasia creativa del Sol Levante. Virile difensore della purezza della razza bimare, con coraggiosa decisione e rapidità esecutiva portava a compimento un audace colpo di mano strappando alle nebbie delle pandiniche lande e restituendola alla terra natale una dolce principessa jonica che affascinata dal suo maschio ardimento si consacrava vestale del suo eroico culto. Possente nello scultoreo corpo come nel proteiforme ingegno, dilettava amici e lettori del Purtuso con le sue pirotecniche trovate, assumendo di volta in volta i panni del Nick_analista o dello sceneggiatore di avventure mozzafiato basate su furti di cozze pelose in umidi ipogei dell’antica isola tarantina. Terrore dei nemici, che all’apparire del suo prominente ventre tremavano consci della loro impietosa disfatta, sguazzava ubiquo in convenscion terresti e marine, in ognuna distinguendosi per trascinante e coinvolgente spirito ilare, mai pago dei risultati e mai stanco delle sue gesta.
Animatore dei patrioti, consolazione degli avi, sostegno dei fratelli, esempio per i figli, a Lui la cittadinanza tutta porge unanime e commosso ringraziamento.”


Dalla residenza municipale, addì 08 Settembre 2007  
                                                                                                        Il sindaco f.f.
                                                                                                Carlo prof. Caprino
Visto e approvato: Il presidente

 
< Vid quidd d'apprim.   Vid 'nnotre. >
 
Top! Top!