Home arrow Cultura arrow Vecchi ricordi arrow U' tate 'mbse
gioved 19 settembre 2019
 
 
U' tate 'mbse PDF Stampa E-mail
L'ha scritt Carmela "Jatta acrest'"   
marted 05 febbraio 2008
 L’anno scorso vi ho parlato di “Quaremma” ......e della sua “disperazione" per la morte del marito Carnevale. Anche se nel forum si respira “aria di quaresima” oggi è martedì grasso, l’ultimo giorno di Carnevale, periodo di canti, balli e gozzoviglie che si concludeva con la morte de u’ Tate e col corteo funebre che attraversava i vicoli della città vecchia, usanza raccontata e soprattutto immortalata da A.Majorano  in "Zazarèddire".
Questo era il giorno in cui i vicoli di Tarde vecchie si popolavano di tanti pupazze chiine de pezze vijecche, cu u’ sciurnale ‘mane e a pippe ‘mocche… simboleggiavano u’ Tate, ossia Carnevale il padre delle debosce, che terminavano con l'inizio della quaresima. Un fantoccio a grandezza d’uomo veniva disteso indre nu chiavute e portato in corteo sobbre nu traine.
Le maschere indispensabili per questo rito erano:
u’ miedeche … nu cristiane cu na sciammereche, u’ gibbusse (cappello a cilindro) e na mazze, che decretava la morte di carnevale dicendo: < M’avite chiamate n’ogna tarde u’ Tate à muerte, à ‘ndisate…cu nu figghiunghele de zazizze nganne à muert’affucate!> ...arrivava allora nu cristiane cu na cammisa longa, n ufazzelette vianche ‘ngape, na nocca ‘nganne (fiocco) e nu rinnale ‘mbrazze, in cui portava l’uegghie sande ….per dare l’estrema unzione a ’u Tate

Comincia allora il  corteo, con pianti e grida di disperazione:
<Oh Tate, Tate buene, te vulìme tutte bene.
Ngnutte, ngnutte l’urteme signutte.
Pi jessere cannarute mo è rimaste futtute…
U’ Tat’à muerte!
C’u spiule d’a zazizze e de le cumbiette rizze…….>

 
Arrivati a piazza fontana si metteva u’ chiavute suse nu muntone de farfugghie (montagna di truccioli)  e se pizzicave u' fanoje, mentre tutti gridavano <se ste uscke u’ Tate!..cu more asckuate quidde ‘mbriacone!> ….
Così finiva Carnevale...e i fantocci di "u' Tate" appesi ai balconi, si trasformavano in "Quaremma" e allestivano i vicoli fino a Pasqua.

Carmela, ...Lariulì, lariulà pesce fritt'e baccalà!...  
Ultimo aggiornamento ( domenica 10 febbraio 2008 )
 
< Vid quidd d'apprim.   Vid 'nnotre. >
 
Top! Top!