Home
sabato 26 settembre 2020
 
 
 
"Taranto da cittÓ sul mare a cittÓ di mare PDF Stampa E-mail
L'ha scritt Administrator   
lunedý 07 luglio 2008
 Al via giovedì 10 luglio alle ore 21,00 presso lo stabilimento Yachting Club di San Vito le serate organizzate dall’associazione Mondo Mare in collaborazione con Assonautica. Si tratta di sei serate aventi per tema il mare ed i fondali del Golfo di Taranto. L’associazione Mondo Mare opera nel nostro territorio sin dal 1998 ed è costituita da giovani subacquei che hanno scelto di fare della loro passione un’attività imprenditoriale nel settore della subacquea. Ogni anno si cimentano decine e decine di turisti nei corsi organizzati da Mondo Mare che consentono di conseguire i diversi brevetti di immersione.
Nel panorama dell’offerta turistica locale diventa un importante momento di qualificazione del nostro territorio esaltando nello stesso tempo la professionalità degli istruttori tarantini e le caratteristiche del nostro mare che consente ancora oggi di godere delle sue bellezze.
Il calendario delle sei serate si articola nei seguenti giorni :
10 luglio “Il relitto di Mar Grande” 3^ meeting Mondomare Seminari di Assonautica 2008;
17 luglio “Il meraviglioso mondo dei cetacei” relatore dr.Vincenzo Prunella; 24 luglio “La biodiversità nei mari di Taranto a cura della Fondazione Michelagnoli relatore dr. Luigi Esposito;
31 luglio “Le specie alloctone nei mari di Taranto” a cura del CNR relatrice dr. Ester Cecere;
7 agosto “1998-2008 dieci anni di Mondomare”;
4 settembre “III Concorso e mostra fotografica subacquea”.
Tutti gli incontri si svolgeranno presso lo stabilimento Yachting Club nel giorno settimanale del giovedì, sempre alle ore 21,00.

In particolare nella serata inaugurale sarà illustrata una scoperta fatta dai subacquei dell’associazione Mondo Mare di un relitto nei fondali del Mar Grande.
Decine di subacquei non professionisti, appassionati del mare si sono cimentati in questa attività di ricerca e di studio del relitto nel Mar Grande. Professionisti nel loro lavoro quotidiano : geometri, militari, impiegati, hanno effettuato le misurazioni sul fondo, i rilevamenti, hanno perlustrato le stive, hanno sviluppato delle ricerche storiche e bibliografiche per consentire di risalire alla storia del relitto. Dal lavoro di ricerca e di studio che è durato circa sei mesi è emerso che si tratta di un rimorchiatore utilizzato nel periodo precedente la seconda guerra mondiale affondato per cause imprecisate. Il relitto giace ad una profondità di trenta metri ed è lungo trentasei metri. Risulta essere affondato in perfetto assetto di navigazione
I contributi che saranno mostrati durante il corso della serata saranno filmati subacquei, ricostruzione in 3d del relitto, illustrazione delle fasi del lavoro.
Inoltre sarà illustrata l’utilità biologica del relitto da parte del dr.Vincenzo Prunella.

Queste offerte culturali legate alle peculiarità del nostro territorio vanno opportunamente pubblicizzate e veicolate affinché la nostra città possa essere ricordata anche e soprattutto per le sue caratteristiche di città di mare.
Così come potranno affermare le decine di militari della Royal Navy che recentemente hanno potuto usufruire dei servizi offerti dall’associazione Mondo Mare di Taranto."
 
< Vid quidd d'apprim.   Vid 'nnotre. >
Cr'stian online:
Get Firefox!
Ce timb stŔ face?
Tardnuestr
---
Scanzavirus Avast!
avast! Home

 
Top! Top!