Home
domenica 23 febbraio 2020
 
 
 
Piccolo dizionario del gergo dei cambetti PDF Stampa E-mail
marted 27 luglio 2004

Chiunque rispetti la legge dei cambetti lo sa: commentare, sfottere, offendere, suggerire, esclamare, ridere e far ridere, sono elementi almeno altrettanto importanti dello giocare in s. Ironia corrosiva, disincanto, cozzaraggine molesta e genialit hanno dato vita nel tempo a un vero e proprio gergo: non conoscerlo o non apprezzarlo significa perdere almeno la met del divertimento.

Commenti e domande retoriche

(N.B.: alle domande retoriche va sempre anteposta la congiunzione "e", anche a inizio frase):

"e cce' ste' au sanzir'?!": a commentare tiri o passaggi fuori misura per eccesso (da declamare con tono sfottente e/o sfiduciato).

"e cce' ste' au sanzir'?!": a commentare tiri o passaggi fuori misura per eccesso (da declamare con tono sfottente e/o sfiduciato).

"e ce ste sciucam, cu le signurin'?": quando qualcuno si lamenta del gioco troppo maschio.

"e ce ste scioche a' pall'a'fa't?": a stigmatizzare interventi approssimativi.

"Meta!" : commento ironico a un tiro particolarmente alto.

"Signoraaaa!": come sopra. si vuole insinuare che il pallone sia finito cos lontano da essere entrato a casa di qualcuno. Naturalmente pu essere usato anche in assenza totale di case e di signore.

"Mooo... ce puntazz'!": Commento di un tiro forte ma non elegante.

"St pallon' a cucculin'! V tutt' sdrammat'" : Il pallone non propriamente sferico e assume traiettorie sghembe.

" Naaa vid vid....quedd e' a cann du goll!": Frase indirizzata al compagno che non passa mai la palla e che cerca sempre l'azione personale sotto porta.

"Alle cape d' firr!": da urlare a mo' di "si salvi chi pu" in caso di pallone a campanile che precipita da altezze siderali.

Ultimo aggiornamento ( mercoled 28 luglio 2004 )
 
< Vid quidd d'apprim.   Vid 'nnotre. >
Cr'stian online:
Get Firefox!
Ce timb st face?
Tardnuestr
---
Scanzavirus Avast!
avast! Home

 
Top! Top!